Lo sfogo

Piccoli e grandi sfoghi personali sulle sventure che mi capitano

Giu
08

Codici Need For Speed Undercover

Categoria Giochi

Nonostante non mi sia particolarmente piaciuto, anche se a tratti può risultare divertente, riporto un po’ di codici per “barare” e sbloccare un po’ di oggetti, auto e soldi dell’ultimo nato di casa EA.

Per prima cosa i codici vanno inseriti nella voce “Codici Segreti” all’interno del menu Opzioni.

Attenzione: a differenza di molti altri giochi, i codici funzionano una volta sola per ogni profilo.

Le macchine bonus sono disponibili solo nella modalità “Corsa veloce”.

I codici a quanto pare funzionano sia sulla versione PC che su quella per Xbox 360 o PS3.

  • $EDSOC (la”O” è una lettera, non un numero) o %%$3/” – aggiunge $ 10.000
  • S1D3K1CK – aggiunge $ 15.000
  • )B7@B= – sblocca la BMW M3 E92
  • citwoxq53f – sblocca la Chevrolet Camaro Concept
  • qlcukc4bqm – sblocca la Dodge Charger del 1969
  • i3kxodepfc – sblocca la Ford Mustang GT
  • 0;5M2; (contiene il numero “0″) o 0;6,2; (contiene il numero “0″) – sblocca la Lexus IS F
  • 2< ?P;G – sblocca la Mitsubishi Lancer Evolution
  • ?P:COL (contiene la lettera “O”) o @/;#/+ – sblocca la Nissan 240SX (S13)
  • d5dviyrlgn – sblocca la Pontiac GTO del 1965
  • >8P:I; – sblocca la Porsche 911 Turbo
  • !2ODBJ: (contiene la lettera “O”) o !3/$”): – sblocca la Volkswagen R32
  • -KJ3=E o .+)3>$ – sblocca la Lotus Elise sponsirizzata NeedforSpeed.com
  • NeedForSpeedShelbyTerlingua – sblocca la Shelby Terlingua
  • “9:G3IF – sblocca la Audi R8

Evadere dalla polizia

Mentre siete inseguiti dai poliziotti, recatevi nell’angolo in basso a destra della mappa, in prossimità dello stadio. Da lì attraversate il ponte che è nelle vicinanze e vedrete che, come per magia, i poliziotti non attraverseranno quel ponte e –anzi – scompariranno, senza il rischio di ritrovarseli nuovamente alle calcagna una volta riattraversato.

Fonte Games4All.

Giu
07

Una delusione firmata Costa Crociere

Categoria Pensieri

Ammetto che questo post lo volevo scrivere ieri alle 2.00 di mattina, poi il sonno e la delusione mi hanno fatto desistere!

La tanto sbandierata festa per il varo delle due navi della Costa si è rivelata una delusione enorme per tutti quelli che come me sono andati a vederla!

Allora per prima cosa al pomeriggio a causa del vento (su questo non si può dare colpa a nessuno) i paracadutisti non ci sono stati, c’è stato un po’ di spettacolo di un aereo a pale e di tre elicotteri e l’unico ad aver fatto un po’ di manovre spericolate è stato quello della Guardia Costiera, con voli redenti, picchiate e passaggi sopra le nostre teste.

Lo spettacolo della pattuglia acrobatica Frecce Tricolori è stato ritardato di circa un’ora (almeno stando al programma pubblicizzato sui cartelloni pubblicitari, siti internet e giornali) per poi essere molto piatto ed insipido, con la mancanza delle manovre del “solista” che sembra essere stato obbligato al rientro a causa di un guasto alla radio di bordo, tutti i passaggi degli altri membri sono stati lontani e ripetitivi (forse anche qua il vento ha influenzato le decisioni). Terminato lo spettacolo aereo tutti a casa.

Tornati alla sera al porto antico, per poter assistere ai fuochi d’artificio, si è potuto assistere al posizionamento delle chiatte con sopra i fuochi e si vedevano le luci della grande festa per 4.000 fortunati e nulla più, mossi a compassione la direzione dell’Expo ha acceso la musica trasmessa da Radio 19.

Arrivati a mezza notte ecco il “varo” con le bottiglie con l’accensione delle luci delle navi e suonata di rito delle trombe e poi? Si è atteso fino a l’una e un quarto quando la motovedetta della Guardia Costiera si è avvicinata al molo dei magazzini del cotone e ha avvertito che i fuochi non si sarebbero visti!

Si è anche saputo che l’atteso intervento di Giorgia non c’è stato (almeno ai 4.000 qualcosa è andato storto!).

Insomma una festa fatta per soli 4.000 invitati, con le navi messe a mo di fortino, con l’impossibilità di poter far partecipare la città a questo evento, nonostante il tutto sia stato pubblicizzato e sia stato “venduto” come una festa per la città ma che così non è stata, anzi ha rimarcato che ai signori (si con la “s” minuscola) della Costa non frega nulla della città.

Non c’è che dire, proprio una brutta figuraccia, accompagnata dai mugugni della gente e bei servizi in televisione (complimenti anche ai giornalisti che hanno ignorato chi brintolava), insomma uno spot pagato per farsi vedere quanto sono stati bravi! Che delusione.

Giu
07

Nuova gincana di Ken Block

Categoria Garage, Video

Ecco il primo video.

Giu
06

Citazione musicale

Categoria Pensieri

Meraviglioso il bene di una donna che ama solo te meraviglioso.

Domenico Modugno – Meraviglioso

Giu
05

Vecchie versioni dei programmi

Categoria Internet

Anche se alle volte non è una cosa molto sicura (leggasi problemi di sicurezza e bug), può capitare di vedersi costretti ad utilizzare delle versioni datate dei software, vuoi per problemi di compatibilità con il proprio sistema operativo, vuoi per abitudine o perchè le modifiche ad un software con gli anni possono aver mutato notevolmente l’utilizzo. Continua a leggere »

Giu
05

Tutti con il naso per aria

Categoria Informazioni

E’ un evento molto particolare, per la prima volta al mondo saranno innaugurate due navi della stessa flotta nello stesso giorno e per questo ci sarà una manifestazione con ospiti eccezionali! La flotta è la Costa Crociere, con base a Genova (come uffici) e scalo a Savona, le due navi, come si legge nel comunicato che riporto fedelmente, saranno innaugurate oggi con spettacolo delle Frecce Tricolori e fuochi alla sera! Insomma una giornata intera per festeggiare la nascita di due navi e per godersi un po’ di cose interessanti!

Eccezionale prologo del Battesimo: le Frecce Tricolori.

Mare e cielo! La Pattuglia Acrobatica Nazionale festeggerà l’evento da guinness, il Battesimo congiunto di Costa Luminosa e Costa Pacifica, con una esibizione il 5 giugno, nei cieli di Corso Italia a Genova, con un omaggio alle due navi. L’italianità verrà così esaltata nello spettacolo a terra e in quello in cielo.

Le Frecce Tricolori rappresentano l’Italia nei cieli del mondo così come il fumaiolo di Costa lo è nei mari.

Simboli entrambi di eccellenza, impegno, passione, professionalità, creatività.

Uniti il 5 giugno prossimo, in una giornata- evento che già alcuni giornalisti hanno definito “da guinness dei primati”. Oltre ai 4000 ospiti e autorità in tribuna al Ponte Andrea Doria, tutta la città di Genova sarà coinvolta in questo momento emblematico della sua storia moderna, attraverso la bellezza emozionante delle acrobazie delle Frecce e lo spettacolo di musica e fuochi d’artificio.

Giu
04

Cambiare in automatico lo sfondo di Windows

Categoria Vario

Sempre più spesso si utilizzano le proprie foto come wallpaper dei propri PC, molte volte se ne hanno tante e si vorrebbe vederle cambiare in maniera automatica senza intervenire manualmente e scegliere la fotografia, oggi si può farlo in maniera automatica. Continua a leggere »

Giu
04

Visione del futuro secondo Microsoft

Categoria Internet, Pensieri

Microsoft ci ha abituati ad improvvise e repentine novità, basti pensare a quando è stato lanciato il primo Windows, a Surface (sistema dotato di schermo tattile) e altre novità che non sono andate propriamente per il senso giusto (Zune e amici).

Ora sembra essere molto interessata a rendere la vita più semplice grazie ad un uso molto intenso e capillare dei PC.

Ecco come viene visto un futuro che ci si augura non troppo lontano.

Giu
03

NeedFor Speed Undercover – Impressioni

Categoria Giochi

Come avevo già anticipato alcune settimane addietro, sto giocando all’ultimo titolo della saga Need For Speed e devo essere sincero, sono enormemente deluso per vari aspetti che ora cercherò di spiegare.

Per prima cosa il comparto tecnico, il gioco come il suo predecessore soffre di stuttering, sintomo della poca attenzione da parte dei programmatori all’ottimizzazione del codice, praticamente in ogni dove si legge di utenti che ne lamentano la presenza nonostante abbiano caricato la patch distribuita ufficialmente già da tempo.

La grafica è a dir poco imbarazzante e poco nitida, almeno a me da questa idea, con notevole difficoltà nel riuscire a localizzare altre vetture o strade, il tutto accentuato da una sorta di motion blur che sfoca ulteriormente la grafica.

L’audi alle volte è fastidioso e poco preciso, capita spesso di sentire molto bene il motore delle altre auto, ma di non sentire quello della propria, quindi praticamente ci si trova a dover cambiare le marce dando sempre un occhio al conta giri che però non avverte dell’imminente arrivo della zona rossa (su Carbon e Pro Street non era una cosa scomoda).

L’ambiente è abbastanza ben realizzato ed ampio, ma poco vario, se si è in città una strada è uguale all’altra, stessa cosa sull’autostrada o le strade circostanti. Poche possibilità di variare il percorso per arrivare primi al traguardo.

Le macchine, ereditate da Pro Street, sono impeccabili ma meno realistiche nelle modifiche, nel capitolo precedente si poteva scegliere l’altezza del corpo vettura ma qua l’altezza è di serie, risultato? Avere una macchina preparata alta come un fuoristrada!

Le musiche non rendono giustizia ad un capitolo della serie Need For Speed e non creano atmosfera. I video sono ben fatti e ben inseriti nel gioco.

Chi pensa che sia divertente come Most Wanted si sbaglia, Most Wanted e lo stesso Carbon restano al top per l’interazione ed il coinvolgimento, Pro Street resta al top della grafica e dell’esperienza di guida, peccato lo stuttering e la poca varietà di piste.

L’esperienza di gioco è molto più vicina a titoli più giochini come Test Drive Unlimited (che ho venduto perchè non mi è proprio piaciuto), con gare poco credibili, avversari che giocano più come psicopatici che come piloti, con vetture che se ci urtano ci fanno sbandare notevolmente ma che non rispondono alle leggi della fisica e della logica, se cerchiamo di giocare sporco siamo noi ad avere la peggio.

La realisticità delle vetture guidate si ferma all’aspetto, sono tutte simili e poco reattive, se tocchiamo appena un muro può capitare di trovarsi quasi fermi e venir superati da tutti.

La polizia ha una scarsa intelligenza, si limiteranno a seguirci ed i tentativi di bloccarci saranno timidi. Dalla loro hanno il fatto che le loro vetture sono più che resistenti e soffrono poco dei nostri attacchi, quindi per eliminarli dovremo usare i cari e vecchi “spezza inseguimento” che per nostra sfortuna sono pochi ed alle volte posizionati in maniera da diventare difficili da vedere ed urtare.

La realisticità della velocità non esiste, a più di 300 km/h sembra di essere fermi! Per quel poco che ho cercato di usare il tempo rallentato non l’ho trovato particolarmente utile, il NOS fino a dove sono arrivato io (pezzi da gara) è poco più che una spinta, la macchina tende ad imballarsi e da poca spinta.

Il gioco prevede delle missioni, etichettate come “lavoro” in qui dovremo portare a termine un obiettivo, non sono difficili e solitamente richiedono attenzione alle istruzioni ed alla mappa.

Personalmente mi trovo a dover dare un giudizio negativo su di un gioco che non dovrebbe fregiarsi del nome di Need For Speed, non ne è all’altezza, ma forse anche al EA ne è conscia e si disinteressa ad un prodotto scadente e poco coinvolgente che non lascerà un segno nella mente dei videogiocatori, peccato, un’altra occasione persa.

Giu
02

Film: Pensieri pericolosi

Categoria Film

Qualche sera fa mi sono visto un film di cui ricordavo praticamente solo il tema musicale principale che è oassato alla storia per essere il miglior pezzo hip hop di sempre. Il film si intitola “Pensieri pericolosi” ed è stato interpretato dalla sempre bella e brava Michelle Pfiffer.

Narra di una donna, ex marine in congedo, che decide dopo il divorzio dal marito di insegnare, ma per sua sfortuna finisce ad insegnare in una scuola ai margini del ghetto in una classe di ragazzi sbandati ed emarginati, ma lei riuscirà ad insegnar loro l’importanza dello studio e che tutti hanno la possibilità di scegliere.

Durante il film si sentono molti pezzi hip hop, tra cui il tema centrale di cui parlavo ed interpretato magistralmente dal rapper Coolio.

Il film fa capire che forse ragionare al di fuori degli schemi e delle regole alle volte può aiutare a superare anche le differenze sociali e culturati. Il film è bello e piacevole e rende abbastanza bene l’idea della vita dei ragazzi dei sobborghi comandati dalle bande e dalla droga.

Pensieri pericolosi
Titolo originale:     Dangerous minds
Nazione:     Usa
Anno:     1995
Genere:     Drammatico
Durata:     100′
Regia:     John N. Smith
Sito ufficiale:     

Cast:     Michelle Pfeiffer, George Dzundza, Courtney B. Vance, Robin Bartlett, Beatrice Winde, John Neville, Lorraine Toussaint, Renoly Santiago
Produzione:     Jerry Bruckheimer, Don Simpson
Distribuzione:     Hollywood Pictures Home Video
Data di uscita:     9 Febbraio 1996 (Cinema)

Trama:
Dopo nove anni nei Marines, Lou Anne Johnson, realizza il suo sogno di diventare insegnante, ma la classe che gli viene affidata é la peggiore della scuola. Lou non si scoraggia, ed alla fine riuscirà a conquistare l’attenzione dei ragazzi ed a trasformarli in ottimi studenti.

Scheda: FilmUp