Lo sfogo

Piccoli e grandi sfoghi personali sulle sventure che mi capitano

Mar
20

Film: Cleaner

Categoria Film

Un film preso a noleggio quasi per caso e praticamente sconosciuto (per ironia sono quelli più interessanti) ma molto bello e realizzato con precisione, creando un velo di mistero intorno alle vicende narrate, merita di essere visto e posso affermare che salvo un paio di scene può essere visto da tutti, anche quelli più schizzinosi.

Cleaner

Genere: thriller e poliziesco; azione e avventura;

Attori: Eva Mendez; Samuel L. Jackson; Ed Harris; Keke Palmer; Louis Guzman

Regista: Renny Harlin

Anno: 2008 – Durata: 85 min

Giudizio: “Un thriller straordinario e ben strutturato, realizzato con grande cura e interpretato magistralmente da Samuel L. Jackson” – Hollywood Reporter

Trama:Un ex poliziotto si guadagna da vivere facendo le pulizie sui luoghi in cui sono stati commessi reati. Un giorno, dopo aver ripulito la scena di un crimine, si accorge che l´omicidio non é mai stato denunciato alla polizia: dunque inconsapevolmente lui si é reso complice dell´assassino. Sul caso indagherà un detective deciso a scoprire cosa sia veramente successo, determinato a non lasciar perdere nulla…

Scheda: Bloomy.

Mar
19

OBIETTIVO PEDAGOGICO

Categoria Humor

Ricevuta per e-mail dall’amico Jgor, che l’ha anche ideata!

OBIETTIVO PEDAGOGICO: corso di formazione che permette alle donne di

sviluppare quella parte del cervello della quale ignorano l’esistenza.

PROGRAMMA : 4 moduli di cui uno obbligatorio.

MODULO 1: CORSO DI BASE OBBLIGATORIO

1. imparare a non stressare (2000 ore).

2. il mio UOMO ha DIRITTO AD UN OPINIONE (350 ore)

3. capire che lo zapping sconsiderato fa male (500 ore)

MODULO 2 : VITA A DUE

1. il pc, giocare non è un delitto (50 ore)

2. non è che si deve parlare sempre e per forza al telefono(500

ore)

3. vincere la sindrome del sms (550 ore)

4 tavoletta del water, si è possibile abbassarla da sola. (100 ore,

esercizi pratici con video)

5. riuscire a concedersi più di 3 volte al mese (1500

ore)

6. come lasciare che l’entropia si sfoghi, non sempre tutto deve

essere a distanza uguale (500 ore)

7. la differenza fra uomo e donna c’è e si chiama "soglia del dolore" (300 ore)

MODULO 3 : TEMPO LIBERO

1. come aprire una scatola senza chiamare un uomo ( esercizi pratici)

2. camminare senza guardare le vetrine (esercizi pratici)

MODULO 4 : CORSO DI CUCINA

Livello 1 (principianti) : guardare il proprio uomo caricare la

lavastoviglie senza proferire parola.

Livello 2 (avanzato): non usare il proprio uomo come "trita-rifuti"

ovvero se una cosa avanza, non dobbiamo per forza mangiarka

Sono inoltre previsti dei temi speciali di approfondimento; a causa della

complessità e difficoltà di comprensione dei temi i corsi avranno un

massimo di 8 iscritti:

TEMA 1 : retromarcia e garage, fare centro è possibile

TEMA 2: il telefono non è l’appendice del proprio corpo

TEMA 3 : come andare a dormire senza sembrare l’abominevole donna delle nevi

TEMA 4: a volte la tecnologia è un bel regalo

TEMA 5 : ognuno usa la carta-igenica che crede, non sempre si deve

centellinare. (esposizioni sul tema dell’autogestione)

TEMA 6: i cardini: la tavoletta si alza e si abbassa, potere dei

vincoli fisici. (teleconferenza con l’Università di Harward)

TEMA 7: donne e uomini sono uguali ovvero come non stressare gli

uomini se "rilassano l’intestino" (esercizi di riflessione di coppia)

TEMA 8: i 5 sensi dell’uomo bastano per guidare una macchina, non

serve per forza dire "vai piano" (testimonianze)

TEMA 9: i mobili pesano: ovvero pensare prima di arredare.

TEMA 10: comprensione delle dinamiche idriche in bagno. (pratica

di gruppo)

TEMA 11: la forza di gravità perchè non sfruttarla? (esercizi in

laboratori di musicoterapica)

TEMA 12: fermarsi prima dell’urto è possibile, ascolta l’uomo che urla "ALT"

TEMA 13: la tazza della colazione: non si autodistrugge se appena

finita la colazione rimane li per un po’!

(esercizi di staticità)

TEMA 14: comunicazione extrasensoriale: per un uomo la parola "niente"

vuol dire "nulla" e non "hai fatto qualcosa che non va".

Mar
19

Rimuovere l'interfaccia Ribbon di Office 2007

Categoria Tips & Tricks

Per chi si affaccia per la prima volta sulla suite Office di casa Microsoft, sicuramente la troverà semplice ed intuitiva, invece per chi ha sempre usato le vecchie versioni di Office la nuova interfaccia che risponde al nome di Ribbon potrebbe risultare ostica e complessa da utilizzare e far perdere del tempo per ritrovare i vecchi comandi. Continua a leggere »

Mar
18

Foto di animali

Categoria Foto, Humor

Foto un po’ particolari di vari animali e non solo! :cheerful:

Cliccare sulle immagine per farle avanzare.

Mar
17

Missioni spaziali, quale utilità?

Categoria Pensieri

Tutti abbiamo sentito parlare del flop dell’ultima missione della NASA e della somma andata sprecata. Probabilmente in molti si sono chiesti a cosa possano ormai servire queste costose ricerche che alle volte non portano apparentemente a nulla di utile.

Non è detto che le missioni siano inutili globalmente. Infatti alcune cose che ormai utilizziamo abitualmente sono derivate proprio da queste costose missioni spaziali.

Alcuni esempi sono la micro fibra, il velcro, ma altri che conosciamo sono stati studiati ed utilizzati proprio nello spazio, ecco una piccola lista:

MEDICINA – La CCD (Charge Coupled Device) – realizzato a partire dal telescopio spaziale Hubble dal Scientific Imaging Technologies, di Beaverton – Oregon, è un sistema in grado di convertire la luce direttamente in immagini digitali che possono essere manipolate e migliorate dal computer per effettuare biopsie al seno in modo meno traumatico e più efficace.

SICUREZZA – Spesso materiali creati per gli astronauti vengono poi utilizzati per le divise di vigili del fuoco, poliziotti e soldati, e per le attrezzature sportive, rese sempre più leggere, aderenti e resistenti. La tecnologia dell’Apollo, per esempio, è stata utilizzata per produrre maschere antincendio leggere e dalla visione periscopica e dotate di un sistema di comunicazione wireless.

CONSUMI -  La lunga ricerca per le forniture alimentari nello spazio sono state applicate agli omogeneizzati per bambini,  perchè bisogna sapere che il 90% delle super pappe in commercio negli Stati Uniti vengono arricchite di microalghe, formule utilizzate ora anche in altre 65 paesi in quanto considerate ottime per lo sviluppo mentale e fisico.

ACCESSORI – Le lenti infrangibili e antigraffio non sono altro che un’evoluzione dei caschi spaziali: quando nel 1972 si iniziò a produrre occhiali in plastica per evitare si rompessero si iniziò ad avere il problema dei grazzi. Ora attraverso speciali rivestimenti le lenti sono più resistenti.

Altri esempi sono il laser freddo per operare ed altre applicazioni in campo medico, ovviamente pubblicizzate dalla NASA (che stiano cercando di motivare gli alti costi?).

Personalmente sono convinto che la ricerca sia utile a tutti, sperimentare nuove tecnologia e fare nuove scoperte può far progredire il mondo intero o anche solo un settore tecnologico. Peccato che alle volte non sempre le cose vadano per il verso giusto.

Mar
16

Ricerche mediche e cellule staminali

Categoria Pensieri

E’ notizia di alcuni giorni fa che il presidente degli USA ha sbloccato i finanziamenti per la ricerca medica nel campo delle cellule staminali. Ovviamente le polemiche e le proteste non si sono fatte aspettare troppo, anzi sono state praticamente immadiate (che fossero già pronti?), urlando allo scandalo ed alla profanazione della vita stessa (il tutto ad opera di alcuni religiosi cattolici).

Ormai è noto che le cellule staminali possono curare molte malattie, tra cui quelle degenerative come lasclerosi multipla, il parchinson e tumori di varia natura. Per aggirare i problemi legati all’eticità di utilizzare cellule embrionali (quindi non specializzate), molti studiosi hanno utilizzato cellule del cordone ombelicale (quindi adulte) delle partorienti, modificandole e riportandole allo stato di staminale. Sono stati documentati alcuni casi che hanno risportato ottimi risultati (anche le Iene se ne sono occupati alcune settimane fa), nonostante i dubbi degli esperti italiani (le cure sono state eseguite in Thailandia).

I religiosi già da tempo hanno mostrato notevole interesse alla vicenda, sostenendo che le cellule staminali sono alla base della vita e che utilizzandole e modificandole, si viola una cosa sacra come la vita stessa e che quindi non devono essere impiegate.

Personalmente non ho molti dubbi sulla bonta di una ricerca ed una futura (non troppo lontana) applicazione, visto che verrebbero salvate molte vite e metterebbero fine alle sofferenze di molti, comprese le famiglie.

Ora mi chiedo quali siano i dubbi che la chiesa si sta ponendo, mettendo davanti al buon senso dei discorsi che stanno in piedi malamente, trovo che il bene di molte persone sia la cosa principale. Forse gli stati dovrebbero iniziare ad ignorare i religiosi (che dovrebbero occuparsi dell’anima delle persone che credono nella religione) e pensare al bene collettivo. Come in molte questioni dove la religione interviene, chi ci governa dovrebbe capire fin dove la religione può arrivare (senza condizionare il buon senso) e dove deve partire la ragione!

Credo che il passo avanti compiuto da Obama possa essere un passo avanti per tutto il mondo.

Mar
15

Votazioni con le impronte digitali in Parlamento

Categoria Pensieri

Il problema dei così detti pianisti (quei politici che votano per altri parlamentari) è una cosa che affligge e danneggia la politica (senza tralasciare l’etica).

Qualche mese fa è stato proposto dal Presidente della Camera Gianfranco Fini, d’installare un sistema di registrazione delle impronte digitali dei parlamentari che servono per poter effettuare le votazioni, obiettivo eliminare i pianisti. L’idea è notevole ed è già stata impiegata in altri stati e sembra funzionare in maniera corretta e trasparente, il sistema non registrerà chi ha votato cosa, quindi la privacy dei parlamentari è al sicuro e non viene violato il diritto al voto segreto.

Alcuni esponenti politici, per protesta, non hanno permesso di prendere loro le impronte digitali, infatti per chi non vorrà utilizzare il nuovo sistema, resterà in uso quello vecchio, solo con l’obbligo di rendere pubblico il loro nominativo!

Tutto bello fino a quando non si è parlato del costo d’installazione di tutto il meccanismo, solo poco più di 450 milioni di euro! Ebbene si, non ho sbagliato, il costo per tutto il sistema computerizzato è stato pari a 900 miliardi di vecchi lire! Il dubbio è che qualcuno ci abbia fatto una cresta non da poco e visto il momento non sono per niente bruscolini.

Ovviamente la cifra è stata oggetto di polemiche dello schieramento di sinistra, accusando l’attuale governo di sperperare denaro pubblico inutilmente e che quella cifra potrebbe essere impiagato per aiutare le famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese. Cose nobili, se non si sapesse che il passato governo è stato quello che ha speso una cifra folle (mi pare di ricordare un qualcosa come 45 milioni di euro, ma potrei sbagliarmi) per il sito internet Italia.it che avrebbe dovuto fare da biglietto da visita all’Italia verso il resto del mondo, dando informazioni utili e notizie sulle varie cose che si possono venire a vedere, peccato che anche dopo la quantità di denaro spesa inutilmente, il sito sia stato da prima cancellato, poi ripreso per sistemarlo ed attualmente non è raggiungibile.

Non c’è che dire, lo Stato come al solito spende denaro pubblico (pagato dalle tasse di tutti noi) come se fosse il denaro del Monopoli e non pensa che forse lo sta letteralmente buttando dalla finestra (il sito ne è un esempio) o sta pagando qualcosa una cifra impressionante e forse esagerata. Ci vorrebbero dei consulenti capaci ed onesti, ma a quanto pare sono carenti in una delle due qualità!

Aggiornamento: A quanto pare i giornalisti ne hanno fatta un’altra delle loro, ebbene si, il costo del sistema di votazione non è stato di 450 milioni di euro, ma bensì di 450-550 mila euro, cifra ben più contenuta e ragionevole.

Certo che i giornalisti sono proprio bravi a dare le notizie nel modo sbagliato! Che fosse una cosa voluta? Il dubbio viene!

Mar
14

Unlocker, per sbloccare e cancellare i file bloccati ed in uso

Categoria Vario

Più spesso di quanto ci si possa aspettare, ci si può trovare a dover cancellare un file che risulta ancora in uso o che comunque risulta bloccato. Continua a leggere »

Mar
14

L’Europa si accorge della crisi economica

Categoria Pensieri

Ormai la crisi finanziaria che ci ha investito come un treno in corsa è più che conosciuta da tutti, è praticamente impossibile evitare di sentirne parlare, tutti ne parlano a partire dalla casalinga fino ai dirigienti, tutti hanno una loro opinione e ne parlano.

Il problema è che l’Europa l’ha quasi ignorata (o almeno la sensazione è stata questa) fino a pochissimo tempo fa. Come avevano preannunciato mesi fa, ne avrebbero parlato a marzo di quest’anno (il tonfo in borsa e la crisi è iniziata parecchi mesi fa) e così hanno fatto. La parte preoccupante è che fino ad ora hanno cercato quasi di negare la crisi, sostenendo che il sistema bancario europeo avrebbe goduto di buona salute, come le borse che non avrebbero subito un tracollo come quello di Wall Street.

Intanto la crisi ci ha intaccato e ha divorato soldi e posti di lavoro in tutta Europa, facendo preoccupare non poche persone. Arrivati ad oggi, la crisi è arrivata in pompa magna, ha creato non pochi problemi un po’ ovunque e l’Europa cos’ha fatto? Direi nulla se non palrando e dicendo alla fine che se la crisi non svanisce, arriveranno a ridurre a zero i tassi, così da dare un po’ di aria alle finanze di tutti.

Mah, mi sembra che fino ad oggi le azioni intraprese sono state più un placebo che una cura sensata, ma spero sinceramente di sbagliarmi, qui è in gioco il futuro di tutti che per ora sembra essere molto nebuloso e pieno di tempeste e cose oscure.

Mar
13

Super computer

Categoria Internet, Video

Chi non vorrebbe poter realizzare un computer di questo tipo? E’ veramente impressionante!