Lo sfogo

Piccoli e grandi sfoghi personali sulle sventure che mi capitano

Archivio per la categoria ‘Vario’

Ago
04

Giuda travestito da amico

Categoria Vario

Già tempo fa ne avevo parlato di come l’amicizia con l’avvento dei social network il termine amicizia e la sua percezione reale sia stata snaturata andando  a sostituire la semplice conoscenza.

In questi giorni invece ho scoperto indirettamente, ma molto da vicino, che l’amicizia è in realtà una cosa effimera che molte volte nella realtà non esiste.

Ho invece e notato come sia molto radicata nelle persone la falsità, di quella più meschina ci possa essere. Mi è capitato di assistere ad un comportamento simile a quello di Giuda o se vogliamo quello di abbracciare una persona per cercare un punto dove piantare il coltello.

Le motivazioni sicuramente sono di tipo “politico” ed opportunistico, ma è comunque dolorosa per chi l’ha subita e anche per chi si è accorto del giochetto che una persona dopo anni, parole spese ed impegno ha subito sentendosi quasi dire di non aver capito alcune cose.

In questi giorni il mio stato d’animo oscilla tra  l’amareggiato e l’arrabbiato, ma ho idea che me ne dovrò fare una ragione e mandando giù l’ennesimo boccone amaro.

Mag
22

Uno Stato moderno è possibile?

Categoria Vario

Negli anni è sentito parlare di amministrazione pubblica digitale, semplificazione delle procedure per ottenere documenti e permessi, riduzione della carta inviata e ricevuta sfruttando le email, ma lo Stato italiano, inteso come amministrazione pubblica in genere, ha fatto tutto ciò solo in parte.

È della settimana scorsa l’avventura di un collega che a seguito di lavoro edili, che prevedono in oggi il deposito della pratica sia in formato digitale che cartaceo, dover ottenere dall’ufficio toponomastica del comune il relativo permesso. Risultato? Dover compilare in doppia copia un modulo e consegnare unitamente alla domanda copia della pratica edilizia, ovviamente su carta!

Poi c’è l’assurdità di dover presentare una copia cartacea del più delle pratiche dopo che si sono inviati file firmati digitalmente! Quindi la tanto sbandierata riduzione della carta non si è attuata.

Anche l’arrivo delle PEC, obbligatorie per aziende, ditte e professionisti, con cui lo Stato avrebbe dovuto comunicare come via preferenziale ma che di fatto continua a preferire le raccomandate e che l’utilizzo è preferito solo da alcuni enti.

Poi leggo sul numero di maggio di Wired un interessantissimo articolo a firma di … che l’Estonia,ex palese dell’Unione Sovietica, è il paese più avanzato nell’amministrazione digitale con una copertura vicina al 100% del territorio e dei cittadini e dove la piattaforma e i dati in essa contenuti sono condivisi tra gli enti che formano lo Stato, quindi il risultato è quello di presentare una sola volta un documento con il risultato di non doverlo ripresentato ad altri.

Il tutto è possibile attraverso una sorta di carta d’identità/smartcard che permette ai cittadini di accedere ai servizi e formare i propri documenti. Sembra fantascienza ma non lo è, questa è la dimostrazione che voler attuare veramente le riforme è possibile e semplificare la vita ai cittadini non è utopia, l’Italia? Resta al palo, osserva, e i politici utilizzano Twitter credendo di essere moderni.

Gen
01

Buon anno!

Categoria Vario

Dic
25

Buon Natale

Categoria Vario

natale

Lug
31

I disadattati del cellulare

Categoria Vario

addiction-to-smartphones

Che le nuove leve sembrino un po’ “stordite” (passatemi il termine) non c’è dubbio, i discorsi che alle volte capto mi fanno accapponare la pelle, ma forse anche la mia generazione agli occhi di chi all’epoca era più grande di me sembrava tale.

Fatto sta che l’instupidimento sembra essere aumentato con l’avvento degli smartphone! Noto ragazzi (ma anche adulti) che camminano per strada con il telefono in mano e gli occhi incollato allo schermo, camminando alle volte come zombie che si muovono a rallentatore ed esponendosi ad eventuali incidenti.

Altro momento è quello della tipica pizzata dove solitamente si parlava e scherzava, mentre ora è solo un continuo digitare sul telefono e mostrarsi l’un l’altro il cellulare per far vedere frasi e foto, il dialogo è morto!

Sarà che usando il telefono per lavoro, quando sono nel tempo libero lo dimentico e lo uso giusto solo per telefonare o in rarissimi casi, se mi annoio, per giocare per qualche minuto, al massimo lo uso per sentire la radio.

Personalmente mi sono sempre considerato un amante della tecnologia, mi piace utilizzarla e difficilmente me ne stacco, però ci sono momenti in cui una bella chiacchierata di persona e non attraverso FB o SkyPE mi fa molto più piacere, la rete e lo smartphone possono essere estensioni da utilizzare per condividere un certo momento con altri o comunque non devono sostituire la realtà.

Feb
27

Retrogame: Carmageddon + DosBox + nGlide

Categoria Vario

dosbox-2010-12-10-14-59-22-39

Ed ecco che dopo aver parlato del secondo Carmageddon sono arrivato al primo. Probabilmente questo gioco ha fatto molto parlare di se, scorretto, violento ma anche molto divertente.

Il gioco nasce per MS-Dos, quindi il salto di generazione è ampio ed il divario tecnologico è incredibile, comunque con pochi accorgimenti il gioco può regalarci ancora qualche ora di svago anche se abbiamo un PC molto recente.

Prima di tutto procuriamoci i seguenti programmi:

  • DOSBox SVN Daum (fornisce tutto il supporto a nGlide senza dover impazzire) link
  • nGlide link
  • patch per schede 3DFX link

Installiamo i primi due programmi, quindi copiamo tutto il contenuto del disco d’installazione del gioco nel disco fisso in una cartella (ad esempio c:\carmainst), quindi lanciamo DosBox.

Ed ecco un ambiente familiare a chi il computer lo usava anni fa. Le istruzioni sono del tutto simili a quelle del vecchio dos con l’aggiunta di alcune istruzioni per la configurazione del sistema.

La versione SVN si differenzia dalla versione classica di DosBox per la presenza di un menu nella parte superiore della finestra del programma, il tutto rende la configurazione molto rapida e semplice.

Comunque al prompt digitare “mount c c:\giochidos” (la cartella può essere differente) e poi mount d “c:\carmainst”, il programma gestirà le due cartelle come se fossero due dischi fissi (volendo possiamo installare il gioco anche direttamente da CD, basta scrivere “mount e f:\ –t crdom”, ovviamente i percorsi possono essere differenti).

Quindi spostiamoci nella cartella di installazione ed installiamo il gioco all’interno della cartella “giochidos”, scegliere l’installazione completa.

Applichiamo la patch 3DFX al gioco.

Cerchiamo il file dosbox.conf dentro la cartella di DosBox, o lanciando il comando “Reset DOSBox mapper” presente nella cartella del menu Start  e alla voce “memsize” portiamo il livello a 64, quindi “memsize=64” e salviamo il file. In questo file possiamo anche inserire le istruzioni per eseguire il mount delle varie cartelle in automatico, inoltre si può modificare la risoluzione del gioco e altre cose.

Per sfruttare al massimo nGlide cancellare il file “glide2x.dll” dentro la cartella “win9x-glide2x”.

Ora spostiamoci nella cartella del gioco e lanciamo il file “carm3dfx.bat” e il gioco è fatto!

Gen
23

Tick, tock, tick, tock,…

Categoria Vario

tumblr_maqta4XJ6K1qb5gkjo1_500

Con questo tempo è molto zen e mi rilassa l’idea di una pendola che fa questo rumore!

Nov
14

Separati alla nascita?

Categoria Humor, Vario

L’altro giorno guardando il TG ho notato una certa somiglianza tra il Ministro Grilli e il personaggio del videogioco G-Man di Half-Life! Inquietante!

g-man_grillijpg

Ago
11

Buone ferie!

Categoria Informazioni, Pensieri, Vario

Anche quest’anno sono arrivate le tanto agognate ferie! Questa mattina levataccia per coprire 9 ore di viaggio, ma ne vale la pena.

Per un po’ sarò distante dal PC e forse non è escluso che possa spuntare all’improvviso, devo solo trovare una WIFI aperta e forse vi aggiornerò sulle mie ferie (è molto probabile che passi da Twitter, forse Facebook, improbabile sul blog).

Quindi buone ferie e a tutti, a chi andrà, a chi resterà e a chi non farà ferie!

Lug
31

Primi passi con Android

Categoria Vario

Una settimana fa mi è arrivato il tablet che ho vinto al centro commerciale un po’ di tempo fa (un po’ di sano culo ogni tanto ci vuole, no?).

Sono alle prese con i primi passi dentro il mondo Android e devo dire che tutto è abbastanza semplice, alcuni passaggi mi sono ancora un po’ oscuri, ma è solo tempo di abituarsi ad un sistema operativo che non conosco.

Mi ha colpito molto la velocità di funzionamento di tutte le applicazioni e la semplicità dei passaggi da fare per farle funzionare.

Ora sono alle prese con le app, devo trovare quelle che più mi possono servire con il lavoro e quelle per lo svago. Molto belli alcuni giochi, ovviamente immancabile il gioco degli uccellini arrabbiati e altri giochini molto divertenti.